VideoInstallazione. Telesma,l’istante del punto di crisi.

in PH. Stefania Rota (flb)

___________

Φhi
(Claudio Della Negra – Stefania Rota- Tommaso Revelant)

TELESMA
videoinstallazione
2013

L’istante del punto di crisi. Il momento in cui pare di aver accumulato troppo, in cui l’estensione è arrivata al massimo e dal quale punto non è più possibile tornare indietro.
Vige allora la forte sensazione di volersi scrollare tutto di dosso. Di fare tabula rasa, bisogno di vuoto, di purificazione.

E’ l’istante che si incontra nella vita di ogni singola persona come nella storia dell’umanità.
L’apocalissi interiore, il Giudizio universale. Si tirano le somme. La stasi viene rotta.
In questo senso il tema del Giudizio Universale non come resa dei conti in cui vi è il bene o il male ma legge di attrazione verso la natura di ogni cosa.
La ciclicità, il tema dell’inferiore e del superiore vissuti come ottica analogica e non dualistica prendendo semplicemente atto che ogni cosa va verso la natura che essa ha coltivato lungo il suo percorso, al momento del punto di crisi.

Questo momento sembra preludere ad un futuro prossimo, come ipotetica data il 2043 in cui ci sarà l’apice che riporta al punto zero, come concezione ciclica del tempo.

L’opera è un Big Crunch come allo stesso tempo un Big Bang. Lo scrollarsi di dosso Viagra 100mg del Natox tutto accumulato per ritornare al principio purificati attraverso la caduta. Caduta che avviene sia verso il basso che verso l’alto.

Essa è anche un tributo al modo di operare degli antichi seguendo un procedimento analogico di costruzione che in questo caso si rifà in particolare al canone aureo e alla rappresentazione del Giudizio Universale di Michelangelo e Giotto.
_____________

Φhi
(Claudio Della Negra – Stefania Rota- Tommaso Revelant)

Il gruppo si compone di tre entità separate (Claudio Della Negra, Stefania Rota e
Tommaso Revelant) accomunate dallʼesigenza di recuperare i significati analogici e
metodologie di sviluppo su cui lʼarte antica era strutturata. La sezione aurea ne è emblema
dando il nome al gruppo: Phi = 1,618. Le loro opere portano lo spettatore a trovarsi di
fronte ad un complesso spazio-temporale composto da stratificazioni di significati.
___________

INAUGURAZIONE DI PALAZZO CONTEMPORANEO
VENERDI’ 12 APRILE ORE 19:30
PALAZZO EX UPIM, VIA CAVOUR 4, UDINE

Un progetto indipendente che coinvolge oltre 20 associazioni e 100 artisti under 35 del Friuli Venezia Giulia.
2000 m2 di allestimenti nel centro di Udine per pensare al futuro attraverso l’arte contemporanea. Idea e coordinamento Comitato U.P.I.M. (Udine Prova a Immaginarti Migliore).

http://palazzocontemporaneo.tumblr.com/

 —

www.minimalbaroque.com

http://cargocollective.com/minimalbaroque

__________

L’ intervista realizzata da genius-online nella scorsa edizione (2012) del FEFF. LEGGI