Venerdì 27 giugno Manu Chao a Trieste: live show a Borgo Grotta

Sarà una grande festa popolare quella che venerdì 27 giugno vedrà Manu Chao protagonista di un atteso live show nell’area di Borgo Grotta Gigante nel cuore del Carso triestino. Cresce l’attesa per quello che si preannuncia come il secondo grande evento musicale dell’estate 2014 dopo il concertone dei Pearl Jam allo Stadio Nereo Rocco di Trieste.

I cancelli apriranno già alle ore 15:00 per accogliere i migliaia di fan giovani e meno giovani attesi da tutta Italia e da tutta Europa, e alle 17 parte l’opening act con 2 special guest che affiancheranno il cantastorie giramondo franco-basco-galiziano: le rockstar slovene degli Elvis Jackson e l’eclettica band friulana Playa Desnuda, che proprio in questi giorni ha lanciato l’inedito “Camminare sulle Nuvole”, primo singolo del nuovo album tutto di inediti prodotto da Christian “Noochie” Rigano, tastierista di Jovanotti, Elisa e Tiziano Ferro.

I biglietti (ingresso unico 20 euro + dp) sono ancora acquistabili nei punti vendita autorizzati e si potranno acquistare anche venerdì all’ingresso dalle ore 14:00. È stato inoltre attivato un servizio speciale di bus navette in partenza dalla Stazione Centrale di Trieste per Borgo Grotta Gigante dalle ore 14:00 alle 21:30, con rientro da mezzanotte alle 3 di notte. Il biglietto per la navetta andata e ritorno è di € 5,00 acquistabile prima di salire sull’autobus.

Partito con due esaltanti show a Istanbul in Turchia e a Salonicco in Grecia, dopo Trieste il tour di Manu Chao proseguirà in tutta l’Europa approdando in Austria a Wiesen, in Danimarca allo storico Roskilde Festival, in Repubblica Ceca, in Spagna, in Polonia e ad agosto tornerà in Italia il 5 a Gallipoli in Puglia e il 12 a Marina di Pisa in Toscana. Centro dello show di venerdì è “La Ventura”, l’ultimo progetto di Manu Chao che sarà accompagnato sul palco dal suo bassista storico Jean Michel Gambeat, dal chitarrista Madjid Fahem e da David Bourguignon alla batteria.

Acclamato come il “Bob Dylan latino americano”, Manu Chao è stato la voce dei Mano Negra, lo storico gruppo francese che lanciò il rock latino, in bilico tra punk stile Clash e ritmi sudamericani. E con “Clandestino” – oltre quattro milioni di copie vendute – ha conquistato il pubblico di tutto il mondo. Nei suoi lavori ricorre spesso il tema del viaggio, con particolare attenzione alle frontiere, come Gibilterra, tra Spagna e Maghreb, e Tijuana, il sogno americano di chi fugge dal Messico. Manu non può rimanere ancorato a lungo in un luogo specifico e infatti, dopo trent’anni di vita a Parigi, ha spostato la sua base a Barcellona perché “avevo una gran voglia di sole e di caldo”

“I miei percorsi”, ha raccontato Manu Chao nei suoi concerti, “non sono mai nervosi; non mi piacciono le tournée toccata e fuga, non riesco a fermarmi in una città per più di due settimane, ma al tempo stesso voglio avere il tempo di conoscere la gente del luogo, le chiacchiere nei bar e la musica, anche perché ho amici in ogni parte del mondo”.

Il concerto, ghiotta anteprima di Guča sul Carso, il più importante festival di musica e cultura balkan in Italia, è organizzato dall’Associazione Culturale Altramusica con il patrocinio del Comune di Sgonico, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia e Azalea Promotion, ed è inserito all’interno dell’offerta turistica “Music & Live”, ideata da TurismoFVG, che permette di ricevere gratuitamente il biglietto a chi soggiorna in una delle strutture alberghiere regionali convenzionate (hotel, b&b, agriturismi, pensioni, etc.).