Problemi e Misteri

“ Tutta la vita è risolvere problemi” E’ il tema di un famoso libro filosofico di Popper ( 1994). In effetti tutta la vita, in ogni sua forma, umana e non umana, è un continuo risolvere problemi…anche nella vita dei preti.

Lo è nella vita quotidiana: quanti imprevisti ci capitano ogni giorno…ci obbligano a cambiare i nostri atteggiamenti , a pensare in modo diverso, a ipotizzare nuove soluzioni. Proprio questo confronto continuo che abbiamo , volenti o nolenti, con i problemi è la molla che ci spinge in avanti e ci fa crescere.

Lo è la conoscenza scientifica. La scienza formula continuamente teorie e spesso queste si rivelano lacunose, parziali, erronee….creano problemi .

Lo è anche la vita politica e sociale . La democrazia in modo particolare è caratterizzata dalla facoltà di poter scegliere liberamente le soluzioni migliori ai problemi di tutti…ma i governi si susseguono perché quello che sembrava una buona soluzione fallisce e si deve cambiarlo…

Senza problemi non c’è progresso.

Abbiamo appena celebrato le ricorrenze dei Santi e dei Morti.

Nel linguaggio quotidiano diciamo spesso che la morte è il più grande problema, senza soluzioni ….Ma il Magistero , invece ci insegna che quello della morte non è un problema ma un mistero ! Il Concilio parla del “mistero della morte “ ( G.S. n.18 )

Insomma : mentre tutti i problemi hanno la possibilità di essere risolti , la realtà tremenda della morte no , resta un enigma esattamente come le altre realtà più profonde della vita umana : il dolore, il male, la vita, il futuro, l’uomo stesso….Ma queste realtà non si possono inquadrare nella categorie dei problemi, sono misteri. Il mistero dice l’incapacità dell’uomo di capire ; ma dice anche , nel linguaggio biblico, il luogo dove si rivela qualcosa o Qualcuno più grande di noi. I misteri non vanno risolti , vanno interpretati . E’ l’istinto del cuore che li interpreta. E’ per noi credenti la “Parola di Dio” . La morte e la vita, il male e il dolore, la natura profonda dell’uomo e le sue ansie per il futuro sono luoghi dove si rivela il vero senso delle cose, dove si rivela Dio.

La nostra vita è risolvere problemi, ma consapevoli che questo non ci basta , è anche interpretare i misteri. La scienza non ci basta , non è in grado di rispondere alle grandi domande che abbiamo dentro di noi e quindi dobbiamo essere sempre disponibili anche ad interpretare i misteri.