Libano: Il contingente italiano per lo sport.Inaugurato un campo da calcetto a Ramyah

Shama (Libano) 15 giugno 2013. “Lo sport è un fattore essenziale per la formazione dei giovani in un mondo di pace e solidarietà” con queste parole, il Generale Vasco Angelotti, Comandante del Settore Ovest di UNIFIL( United Nation Interim Force in Lebanon) e del Contingente italiano ha inaugurato un campo da calcetto a Ramyah, piccola municipalità del Sud Libano a pochi passi dalla Blu Line.
Alla cerimonia era presente il Sindaco, Mr. Ali Saleh accompagnato da numerosi consiglieri comunali e una nutrita rappresentanza di giovani che fruiranno della struttura.
Il campo da calcetto si inserisce in un piano, seguito dalla Cooperazione Civile e Militare del Contingente italiano, per supportare la popolazione locale nelle attività ricreativo sportive.
“Siamo grati al Sector West di Unifil e al contingente italiano per la loro attenzione nei confronti della popolazione di nexus pheromone review questa municipalità” queste le parole del primo cittadino di Ramyah che ha sottolineato l’importanza di queste strutture ricreative per l’intera comunità.
La Risoluzione 1701 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite prevede, infatti, oltre al monitoraggio della cessazione delle ostilità e l’assistenza alle Forze Armate libanesi, il supporto alla popolazione locale. Attività, quest’ultima, che viene svolta anche con la realizzazione di piccoli progetti per le varie municipalità dell’area di operazione.
L’attuale missione italiana nella “terra dei cedri” è a guida Brigata di cavalleria “Pozzuolo del Friuli” che per la quarta volta opera nel Sud del Libano dopo aver avviato l’Operazione “Leonte” nel 2006 ed aver partecipato alla “Leonte 5” 2008-2009, “Leonte 9” 2010-2011 e l’attuale “Leonte 14” dallo scorso 17 maggio.

Tenente Biagio LIOTTI
Capo Cellula Pubblica Informazione del Sector West di UNIFIL e Portavoce del Contingente Italiano.