Tina Piccolo, una poetessa nata con la penna in mano..

Ciao Tina che piacere ritrovarmi insieme a te nella tua casa, nel posto dove nascono le tue splendide poesie…. Circondata dai tuoi libri, dai tuoi premi, dai tuoi quadri… A quanti anni hai scritto la tua prima poesia? E di cosa parlava?

Dice mia madre che sono nata con la penna in mano…scrivo da sempre,gà dalla scuola primaria ed erano versi dedicati alla natura,alla scuola,alla famiglia…La prima poesia penso proprio sia nata nel grembo di mia madre…

Hanno parlato di te e della tua arte importanti giornali quali “Roma”, “il Mattino”, “La Repubblica”, “il Messaggero” e tanti altri ancora, ospite di numerosi trasmissioni, hai fondato il Premio internazionale Città di Pomigliano d’Arco per la poesia, la narrativa, la grafica e la foto d’arte e il Super Premio “Il Genio dell’Arte e della Scienza”. C’È qualcosa che nel campo della poesia che vorresti ancora fare?

Continuare il percorso didattico con la poesia nelle scuole è importantissimo.
L’incontro fatto di recente al ‘Liceo Cantone’ della città di Pomigliano mi conferma di quanto i nostri giovani abbiano bisogno di stimoli positivi, di arte e poesia..applaudivano in massa….forte…forte….EMOZIONANTE!

Da qualche anno hai fondato “Il salotto culturale di Tina piccolo”, che cosa succede dentro il tuo salotto, chi incontri, chi ne fa parte?

E’ un salotto nato più di dieci anni fa e propone e realizza presentazioni di libri,spettacoli,incontri con personaggi di rilievo,ospite di cultura e politica.

La più premiata d’Europa, le tue poesie ci parlano d’amore, di vita, di dolori, di ricordi e di emozioni… La tua vita e’ fonte d’ispirazione per ognuna delle tue poesie? E qual’e per la poesia più bella che hai scritto?

[nggallery id=168]

Si ho vinto is prosolution better than vigrx plus oltre 2000 premi e sono stata premiata più volte dal presidente della Repubblica, ma credi che abbia aiuti concreti?
E’ una lotta che sfibra e se non ci fosse tanto amore per l’arte mollerei tutto…..
La mia poesia più bella? Tantissime sono state tradotte in più lingue…Sono particolarmente legata ad “Amami adesso” a “Lettera a un Uomo” ma tutte mi sono care..forse la più bella in assoluto devo ancora scriverla…..domani…quando vivrò ciò che ho sempre sognato….

Tina mi stupisci, mentre ti fotografavo ti ho chiesto di scrivere qualcosa su di un foglio e tu hai scritto una poesia… Sei sorprendete ma dimmi, cos’è per te la poesia? Quanta parte della tua vita e’ poesia?

Si scrivo di getto e all’improvviso e mi dicono, con mia sorpresa che sono bellissime…La poesia è l’aria che respiro,la mia vita,la libertà,il sogno,la realtà,tutto…tutto….io vivo nuotando tra le onde carezzevoli della poesia…nonostante tutto….

La tua vita piena e tormentata ti ha portato tante soddisfazioni e successi ma se potessi tornare indietro cosa cambieresti o cosa lasceresti così com’è ?

Difficile dirlo…qualcosa cambierei,no avrei voluto un’educazione autoritaria anche se a fin di bene…avrei voluto essere libera di scegliere e di vivere un rapporto d’amore. Questo si!

Sei una poetessa super impegnata, parlaci dei tuoi ultimi progetti.

Voglio realizzare ancora Salotti culturali, sono Presidente di giuria di innumerevoli Premi e devo portare a termine quello alla Carriera “L’Olimpiade dell’arte e della scienza” e sto curando la prefazione di libri e antologie……Una vita difficile, ma tanto amore e i miei figli che adoro………..Oh dolcissima Noemi,non posso e non devo fermarmi…me lo diceva mio padre,mitica figura dell’esercito “Sempre avanti figlia, a testa alta e nonostante tutto”

______________