Galleria d’Arte Contini. Una galleria 2.0

Dall’alto dei suoi 40 anni di solida esperienza professionale, il gallerista Stefano Contini ha fatto della sua attività un luogo di arte e cultura consacrandola come una delle pietre miliari del panorama artistico contemporaneo italiano ed internazionale.

Per poter continuare a godere di tale riconoscimento, in un’era in cui il progresso significa più che mai cambiamento ed evoluzione delle tecnologie e delle modalità di comunicazione, risulta indispensabile adattarsi camaleonticamente alle novità, cercando, però allo stesso tempo, di preservare la propria identità. Ciò che differenzia la Galleria d’Arte Contini dalle altre attività concorrenti nel settore è dunque il proprio concept aziendale: by Contini.

Esso consiste in un’esperienza per coloro i quali vorranno approfondire la propria passione per l’arte in una stimata galleria. Le strategie di comunicazione della galleria sono state recentemente riformulate mediante un accurato disegno di marketing e la creazione di un nuovo sito web, orientato all’User Experience (UX) ovvero all’esperienza che l’utente compie interfacciandosi con esso. Tale progetto ha assecondato l’evoluzione del web, dove da una realtà ad un unico senso di comunicazione (quella dell’era 1.0) si è passati ad un’altra in cui si predilige l’interazione tra le due parti (era 2.0), ossia tra il creatore dei contenuti, in questo caso la galleria, e l’utente.

Il nuovo sito web della Galleria Contini è stato concepito con un design unico ed interattivo, volto a rendere più piacevole possibile l’User Experience. Nuovi contenuti, esclusivi per la galleria, sono stati creati appositamente in collaborazione diretta con gli artisti, così da fornire un racconto originale e ravvicinato della loro storia attraverso l’utilizzo di un linguaggio informale.La Galleria Contini si presenta ai propri visitatori virtuali come una galleria ”boutique” esclusiva, che offre esperienze interattive uniche, donando la possibilità di entrare in contatto sensoriale con l’arte, mediante tour virtuali degli spazi espositivi o attraverso l’uso di una lente d’ingrandimento che permette di scrutare, quasi toccare, le opere d’arte.

Rapporto esclusivo vuol dire anche poter avere un filo diretto con gli artisti ed il loro mondo, attraverso i video e le immagini che li scoprono al lavoro, ad esempio, oppure permettono di viverne i retroscena. Autografi e citazioni, forniti in esclusiva dagli stessi artisti alla galleria Contini, consentono all’utente di acquisire una maggiore familiarità con le loro personalità, come se intercorresse un dialogo interattivo tra loro. Nel processo di creazione del nuovo sito si è pensato dunque, alla conversazione attiva che si sarebbe instaurata tra l’utente e la galleria; ecco perché potremmo definire il continiarte.com un sito pionieristico, nel settore delle arti, in grado di fornire un’esperienza piacevole ma anche utile all’utente, invogliandolo a non lasciare che la sua resti una visita occasionale, ma fidelizzandolo. Tale strategia consente pertanto un più facile coinvolgimento del visitatore, qualunque sia la distanza che lo interponga o gli impedisca fisicamente di poter raggiungere la galleria stessa.

Chiave fondamentale questa per riuscire ad approdare anche ai mercati più distanti. Ragion per cui, la storia della galleria (“La nostra storia”) si è deciso di raccontarla in più lingue, non solo in italiano e in inglese, ma anche in russo e cinese. Un altro elemento, non meno importante, su cui poggia la nuova strategia comunicativa della Galleria Contini, sono i social network. Essi rappresentano, oggi, un ulteriore modo per condividere informazioni e immagini e quindi un ulteriore strumento per dare visibilità alla galleria, diversificando i contenuti pubblicati a seconda della piattaforma utilizzata e del target legato ad essa. Gestire sapientemente social network come Instagram o Facebook vuol dire letteralmente comprendere i sentimenti dei followers verso il materiale pubblicato. La possibilità data agli utenti di commentare permette di ricevere un riscontro istantaneo circa l’apprezzamento, ad esempio, delle opere degli artisti. Tutto ciò rientra nel concetto di interfaccia attiva (scambio di commenti, opinioni o anche ringraziamenti e consigli sui contenuti), al fine di poter rendere unico il rapporto con gli utenti e contribuire ad alimentare la loro passione per l’arte.

di
GALLERIA CONTINI