Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali

La Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali

è stata istituita nel 2001 per volontà della signora Kathleen Foreman Casali che ha lasciato precise disposizioni testamentarie affinché, dopo la sua morte – sulla scia di quanto fatto dal marito, Cavaliere del Lavoro Alberto Casali C.B.E., che ancora nel 1966 costituì una Fondazione a sostegno delle persone indigenti della città – nascesse a Trieste una seconda Fondazione Casali, ma con un indirizzo diverso, anche se ugualmente importante.

I suoi interventi sono infatti finalizzati a:

favorire le espressioni culturali in ogni settore
– promuovere la scienza e la ricerca scientifica a livello nazionale ed anche internazionale
– aiutare gli studenti meritevoli appartenenti a famiglie bisognose

senza operare mai alcuna discriminazione rispetto alla fede religiosa, alla nazionalità, alla razza o al credo politico delle persone che, direttamente o indirettamente, potrebbero venir beneficiate dalle erogazioni.

I fondi per la realizzazione di tali interventi provengono per lo più dalle rendite di un lascito della signora Kathleen Foreman Casali, rendite che in quasi dieci anni di attività – dal 2002 al 2012 – hanno consentito di devolvere in beneficenza una somma che complessivamente ammonta ad € 2.804.086,33.

Il Consiglio d’Amministrazione della Fondazione, costituito da sette membri, valuta le richieste che pervengono alla Fondazione ed adotta tutte le deliberazioni del caso, coadiuvato dal Collegio dei Revisori dei Conti, che esercita funzioni di controllo sulla gestione amministrativa e finanziaria della Fondazione, sulla regolare tenuta delle scritture contabili e sul perseguimento degli scopi fondazionali.

Dal 2002 al 2012 ha effettuato 287 interventi : 187 a favore della Cultura, 48 a favore della Scienza, 49 a favore della Ricerca Scientifica e 3 ad altri eventi benefici.

 



C ULTURA € 1.145.846

– Planetario per il Laboratorio dell’Immaginario Scientifico (unico nella Regione)

– Rara Raccolta autografata di Poesie di James Joyce per il Museo J.Joyce

– Co-sponsorizzazione di :
– Iniziative culturali promosse da Enti Vari (Comune, Provincia,Università, Associazioni)
– Genialmente: l’Arte del Cervello, ERA 200,I Luoghi Santi:patrimonio dell’Umanità,
– Italia Doppie Visioni, Alberi genealogici – Itinerario storico artistico nella nostra memoria,
– Mostre opere di Piero Marussig, Umberto Saba, Marcello Mascherini, Ettore Sottsass, Giorgio Strehler, Maria Callas, Medioevo, Leonor Fini, Mila Schoen, Carmelo Trovato,
– 20 bambini di Bullenhuser Damm, oggi custodito presso il Museo Carlo e Vera Wagner
– Mostra “Corfù nel cuore. Gli Ebrei tra memoria e storia”

– Tavola rotonda su : “I Luoghi Santi: patrimonio dell’Umanità”

– Premi Letterari

– Eventi particolari:
– Festival dell’Operetta al Teatro Lirico G.Verdi, Maremetraggio Festival, Trieste Prima ecc.
– C U L T U R A Maggio Grignanese, serate musicali dei Wiener Philarmoniker o di altri artisti a cura della Chamber Music e di altre Associazioni Musicali,
– Concerto promosso dalla Società dei Concerti a ricordo di Alberto e Kathleen Casali, membri di questo prestigioso ente fin dalla sua costituzione,
Trieste Joyce School,
– Master in Logistica e Trasporti dell’ I.S.T.I.E.E.,
– Restauro della statuetta di S.Eufemia di proprietà della locale Curia Vescovile, del presepio e delle 14 stazioni della Via Crucis della Chiesa di S.Antonio Taumaturgo,dell’Organo della Chiesa di Santa Maria Maggiore risalente al 1929 e del tempio romano di Ankara dedicato ad Augusto,
– Contributo alla realizzazione del Museo delle Scienze Sanitarie dell’Ospedale di Cattinara e di un ambone liturgico per la Chiesa di S.Antonio Taumaturgo.

– Contributi per la stampa:
di libri di interesse storico, culturale e scientifico, quali ad esempio su Palazzo Vivante, sul contributo storico degli Ebrei all’unità dell’Europa,
sulla presenza britannica a Trieste, sull’ architettura liberty a Trieste, su Biagio Marin, sui Cineasti Ebrei in fuga dal Nazismo.

– Contributi a scuole ed enti educativi:
del Collegio del Mondo Unito, del Liceo Classico Francesco Petrarca, dell’Istituto Comprensivo Ai Campi Elisi, dell’Istituto Comprensivo di via Commerciale, della Scuola elementare I.S. Morpurgo con l’installazione, assieme alla Fondazione Alberto e Kathleen Casali, di un ascensore.



SCIENZA  € 1.107.508,59
  (strumentazioni e convegni)

– Erogazioni alla Clinica Universitaria Oculistica del nostro Ospedale per l’acquisto di:

Un microperimetro, che consente di orientare il trattamento laser e/o chirurgico e di personalizzare il trattamento riabilitativo del maculopatico ipovedente.
Strumentazioni per la diagnosi precoce del glaucoma, la valutazione micrometrica della superficie del nervo ottico e della parte centrale della retina e la misurazione del flusso sanguineo a livello di un segmento dei vasi retinici e apparecchiature per la registrazione dell’elettroretinogramma multifocale.

– Erogazione alla Struttura Complessa Cardiologia per l’acquisto di :
Un sistema di refertazione ed archiviazione centralizzata ed informatizzata degli elettrocardiogrammi, che permette la refertazione degli elettrocardiogrammi in tempo reale, pratiche non possibili prima dell’installazione di questo sistema.

– Co-erogazione alla Cardiologia del nostro Ospedale per l’acquisto di:
Un sofisticato software di integrazione dell’apparecchiatura di risonanza magnetica cardiaca.

-Erogazioni a diversi Dipartimenti dell’Università degli Studi di Trieste per l’acquisto di :
Immunocoloratori, microscopi, spettrometri, spettrofotometri, personal computers, cromatografi, arredamenti (Laboratorio di Neurogenesi del Centro Interdipartimentale Neuroscienze BRAIN), incubatori, freezer, lavatori da laboratorio.

– Co-sponsorizzzazione di Convegni Scientifici

 



RICERCA  €640.731,74

– Finanziamento o co-sponsorizzazione di ricerche scientifiche riguardanti:
– patologie autoimmuni del sistema nervoso,
– prevenzione della restenosi con l’uso delle RNA’s,
– studio delle infezioni polmonari in pazienti affetti da fibrosi cistica,
– sviluppo di nuovi materiali per impianti per la ricostruzione di reti neuronali danneggiate,
– lesioni del midollo spinale
– sclerosi multipla
– malattie del fegato
– vari tipi di carcinomi
– artrite reumatoide
– afferenti la pediatria e la neonatologia,
– studio della relazione fra linguaggio e sviluppo mentale dei bambini sordi congeniti, bilingui, artistici, studio
questo approvato e parzialmente finanziato anche dalla Comunità Europea,
– terapie per il trattamento delle malattie cardiovascolari, in collaborazione con l’Università degli Studi di Ferrara,
– reazioni di carbossidazione diretta catalizzate da metalli di transizione
– malattie amianto correlate
– sclerosi laterale amiotrofica
– componenti genetiche e molecolari delle patologie umane
– trattamento delle malattie cardiache
– sindrome di Rett

L’obiettivo della Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali è e sarà sempre quello di porsi quale sicuro sostegno per iniziative culturali e scientifiche, che importanti Enti od Organizzazioni cittadine e della Provincia di Trieste dovessero promuovere, ottemperando così alla volontà espressa dalla sua Fondatrice, signora Kathleen Foreman Casali.

Gli organi della Fondazione sono :

Il Consiglio d’Amministrazione :
avv. Gianni Sadar, Presidente
dott. Francesco Slocovich, Vice Presidente
dott. Paolo Bruno
dott. Daniele Cogoi
avv. Fabio Nider
dott. Francesco Parisi
ing. Piero Vidali

Il Collegio dei Revisori dei Conti :
rag. Paolo D’Agnolo, Presidente ( su nomina del Consiglio d’Amministrazione della Fondazione )
rag. Paolo Di Mauro ( su nomina dell’ Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili dott. Cesare Magnarin di Trieste )

Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali
via C. Beccaria 3 – 34133 Trieste
tel. 040 660010 – fax 1782280690
e-mail: fondazionecasali@tiscali.it