Cucina Carducci. Piatti vegeteriani e vegani al Friuli Doc

In foto Luca Bernardis e Stefano Riva della società Elitè di Udine.

Dal 12 al 15 settembre la ex libreria si trasforma in ristorante e polo culturale

Da libreria a galleria d’arte a cucina. La ex libreria Carducci di piazza XX Settembre cambia volto ancora una volta dalla chiusura di più di un anno fa, sempre per mano dell’agenzia Elite Events & Design. Dal 12 al 15 settembre, per tutta la durata di Friuli Doc, la storica libreria si trasforma in ristorante vegano e vegetariano e non solo. Il progetto, che ha il patrocinio del Comune ed è ufficialmente inserito nel programma di Friuli Doc, si chiama “Cucina Carducci” e prevede una quattro giorni tutta dedicata al mondo vegetariano e vegano, alla musica, alle performance, agli incontri, alle conferenze e all’arte. L’inaugurazione è prevista per giovedì 12 settembre alle 18.30 con il sindaco Furio Honsell e l’assessore comunale alle attività produttive Alessandro Venanzi. Da giovedì fino a domenica sera sarà possibile pranzare, cenare o semplicemente bere un aperitivo all’insegna del vegetarianesimo e del veganesimo. “L’idea nasce forse un po’ in controtendenza con Friuli Doc – dicono gli organizzatori Stefano Riva e Luca Bernardis – dove la maggior parte delle specialità enogastronomiche sono a base di salumi e formaggi. Noi vogliamo proporre un’offerta alternativa di qualità, adatta alle tante persone che hanno sposato uno stile di vita vegetariano o vegano e a chi anche solo per un giorno vuole sperimentare questo tipo di cucina, composta per l’occasione da pietanze ricercate e originale”. I piatti senza carne, pesce o derivati saranno preparati dallo chef esperto Max Noacco, accompagnati da una serie di eventi collaterali. Il programma è ancora in via di definizione, ma gli appuntamenti saranno adatti ad ogni tipo di pubblico. Tra gli ospiti confermati, la Cucina Carducci si animerà con il dj set di Michele Poletto e degli Arbeiter; le letture serali dell’artista Tiziana Pers e di Gabriella Gabrielli e la presentazione del libro “Il male” (edizioni Hacca) dello scrittore Massimiliano Santarossa.

“L’iniziativa interpreta perfettamente lo spirito che l’Amministrazione vuole dare al Friuli doc – spiega l’assessore Alessandro Venanzi – ovvero promozione dei prodotti tipici del nostro territorio, ma anche educazione verso il cibo e l’attenzione nei confronti di chi ha deciso di adottare stili di vita diversi dai soliti canoni. Questo è senza dubbio un primo segnale verso il necessario cambiamento che interesserà la manifestazione nei prossimi anni. In più la Cucina Carducci contribuisce ad animare e valorizzare un luogo di cultura attualmente in disuso”.

[nggallery id=257]

Programma:

Cucina Carducci: ricco il programma al ristorante vegetariano e vegano di piazza XX Settembre.
A Friuli Doc dj set, arte, incontri, letteratura e laboratori.

La ex libreria Carducci è pronta a diventare un ristorante vegetariano e vegano e non solo, nelle giornate di Friuli Doc. L’agenzia Elite Events & Design ha pensato a una serie di appuntamenti, oltre ai pranzi, agli aperitivi e alle cene a base di piatti vegani e vegetariani.

Si comincia Giovedì 12 settembre alle 19 con l’inaugurazione ufficiale insieme al sindaco Furio Honsell e all’assessore alle attività produttive Alessandro Venanzi, visto che la manifestazione ha il patrocinio del Comune di Udine ed è inserita ufficialmente nel programma di Friuli Doc.
Alle 21.30 spazio alla musica con il dj set “One eyed Jack” meets “Loud”.

Venerdì 13 settembre alle 16 si tiene il laboratorio “Erbe aromatiche dal mondo”, a cura di Giusy Foschia.
Alle 17.30 incontro dal titolo “Vegetarian Explosion”. Alle 19.30 è in programma il party “Superstart 18/35 web”, in collaborazione con Bcc Basiliano. Appuntamento alle 22 per il dj set di Michele Poletto.

Intenso il programma di Sabato 14 settembre. Alle 10 Sunì Falaschi e Francesca Bertoli dell’associazione Resilience parlano di “React: benessere ed equilibrio”. Alle 15.30 lettura scenica “Per i nostri nipoti”, a cura di Tiziana Pers per Gaiamente con Giovanna Bortolussi, Sara Francovig e Stefania Pittioni. Alle 17 lo scrittore Massimiliano Santarossa presenterà il suo ultimo libro “ll Male” (edizioni Hacca), un’anteprima speciale, in attesa dell’uscita in libreria a novembre. Alle 18 dj set “One eyed Jack” meets “Level head and do not friday” e alle 20.30 live set degli “Arbeiter”.

Domenica 15 settembre ultima giornata di Cucina Carducci. Alle 16 conferenza promossa dal centro studi Podresca “Un cibo per la vita”, a cura di Silvana Tiani Brunelli, alle 17.30 incontro con la zooantropologa Sabrina Tonutti dell’Università di Udine “Il vegetarismo ha due secoli e li porta benissimo”. Alle 18, infine, dj set “One eyed jack” meets “Stereophonic”. Il servizio ristorante è attivo ogni giorno dalle 11.30 alle 15.30 e dalle 18.30 alle 24. Per l’aperitivo, invece, il bar con stuzzichini vegani e vegetariani è aperto ad orario continuato.

“Cucina Carducci è una proposta alternativa – spiegano Luca Bernardis e Stefano Riva di Elite Events & Design – all’interno di Friuli Doc. Abbiamo preso contatto con tante realtà del settore e ci siamo resi conto che a Udine c’è un mondo variegato e molto interessante che ruota attorno a uno stile di vita green e sostenibile, forse a volte troppo sottovalutato”.

Il progetto è realizzato in collaborazione con La boutique della frutta di Paderno, Birra Toz, Il Giardino commestibile, Biolab, Biolife, Gubane Giuditta Teresa, Bcc di Basiliano, Cicli Marino Rossi e l’azienda vinicola Rodaro Paolo.

www.facebook.com/cucinacarducciUdine

www.eliteventi.it