Brigitte Vincken – DEI & EROI

Brigitte Vincken – DEI & EROI

MOSTRA PERSONALE – via Cavana 14, Trieste

A cura di Jonathan Turner e co-prodotta da genius-online, con il patrocinio dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi, Roma

REDtriestePR

 

 

 

Vernissage: martedi’ 14 gennaio, 18.30-20.30
L’artista e il curatore saranno presenti.
La mostra durerà dal 15 gennaio al 14 febbraio 2014.Orario: da lunedi’ a venerdi’,  dale 9.00 alle 18.30

GODS & HEROES (DEI & EROI) – è la prima mostra personale della nota artista olandese Brigitte Vincken nel nord Italia. Verranno esposti i più recenti lavori della Vincken: fotografie in bianco/nero e a colori di notevole impatto ritraenti antiche statue greche e romane. Le immagini sono divise in due serie: la prima serie è stata scattata nello studio dell’artista, usando come modelli atleti e ballerini che imitano le pose delle statue antiche. La seconda serie, scattata en plein air, ritrae le statue trasportate via cielo da un elicottero che percorre le montagne della Svizzera. La particolare ambientazione suggerisce l’idea che le statue, alcune risalenti al V secolo a.C., siano in procinto di essere riportate sul Monte Olimpo. Oltre alle opere della Vincken, la mostra include un “making-of” video realizzato da Stefano Cigada che documenta le varie fasi di lavorazione di questo progetto unico nel suo genere.

DEI& EROI coniuga la bellezza naturale della perfezione anatomica al raffinato ideale estetico dell’arte classica. Il delicato gesto di una mano maschile che accarezza il fianco della statua di Apollo è espressione di estrema bellezza. La carne contro la pietra. Le toniche forme del corpo umano nell’atto di emulare le pose classiche. Nelle opere non manca, anche, un elemento di capricciosa giocosità: i modelli sembrano essere degli dei nelle loro gestualità languide e petulanti. “Ho sempre avuto un debole per la bellezza maschile”, ammette la Vincken. “Sono affascinata dal simbolismo legato al potere e all’eleganza, il mio interesse era quello di creare una nuova dimensione, in modo da vedere le statue da un’altra prospettiva. Era necessario rispettare l’integrità degli originali, ma spettava ai modelli reinterpretare il dramma. Fondendo i due mondi èrisultato difficile distinguere se la figura maschile è mortale o immortale.”

Brigitte Vincken vive tra Milano ed Amsterdam, è specializzata in fotografia in bianco e nero, tecniche digitali, moda maschile, ritrattistica e fotografia nautica. Ha immortalato personaggi del calibro del Dalai Lama, Roberto Cavalli, Lucio Dalla, Larry Ellison, Leonardo Ferragamo and Carlo Riva. Nel campo della moda ha lavorato per Condé Nast, Pelican e Hearst. Negli anni novanta, la Vincken ha frequentato l’Accademia di Fotografia (Fotogram) di Amsterdam, dove ha studiato gli aspetti teorici legati alla fotografia. La sua tesi era incentrata sulla bellezza e sull’oggettivazione del corpo maschile. Le sue opere sono attualmente esposte in Svizzera, nel prestigioso museo Antikenmuseum di Basilea fino ad aprile 2014.

Jonathan Turner è nato in Australia e vive a Roma. Curatore e critico d’arte indipendente ha organizzato più di 500 mostre personali e collettive in musei e gallerie di tutto il mondo. Vanta numerose pubblicazioni e collaborazioni tra cui: la Biennale di Venezia, la Biennale di Sydney, Manifesta (Rotterdam, Ljubljana, Frankfurt, San Sebastian, Alto Adige, Murcia, Genk), Tableau (Amsterdam), ARTnews (New York), genius-online (Trieste).

Turner ha già lavorato ad un progetto di portata internazionale a Trieste: nel 2012 ha curato assieme a Marco Puntin la mostra Il Fuoco della Natura (Flash of Nature) tenutasi nell’ex Pescheria.

IMPACT HUB, con i suoi muri in pietra ed i suoi imponenti archi, è il luogo ideale per ospitare questa mostra, la prima iniziativa facente parte di un progetto volto all’innovazione e promozione della cultura internazionale a Trieste. L’idea dell’esibizione è nata in seno alla rivista online genius-online, i cui nuovi uffici editoriali si trovano proprio in questi spazi. Con una forza simile il lavoro di Vincken è presentato in un modo dinamico e contemporaneo, nel contesto delle nuove generazioni di cultura, architettura, hi-tech, design e commercio anche nel cuore di genius-online. (www.genius-online.it)

IMPACT HUB Trieste è il nucleo di un network internazionale, è uno spazio che permette a figure professionali di creare e sviluppare le proprie idee mettendo a disposizione risorse affidabili, servizi e partnership in costante crescita. . Impact Hub èl’habitat per i nuovi e futuri imprenditori disposti a lavorare in un contesto di confronto e di collaborazione, è uno spazio che mira alla promozione degli scambi sociali e culturali a livello locale, nazionale e globale. La mostra di Brigitte Vincken richiama i mosaici romani ed il lastricato di marmo dell’antica strada romana nel palazzo e nel cortile di IMPACT HUB  http://trieste.impacthub.net/

Questa mostra è organizzata con il patrocinio dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi, Roma.
Sponsor dell’evento: Ristorante Ai Fiori (Trieste) e Vini Kante (TS/Carso), con il supporto logistico della Pertot SRL (Trieste) eGriffe Concept Store (Trieste).

hub

 

 

 

genius