A Trieste impazza la Green Day-mania

Scongiuri anti-pioggia si mescolano all’ attesa febbrile per sabato 25 maggio, in vista del mega-concerto dei Green Day, la band californiana icona mondiale della musica punk rock. Sono attese dalle 12 alle 13mila persone, soprattutto fans dall’estero, dalla Slovenia, Austria e Croazia.

Cornice dell’evento, lo splendido scenario di Piazza Unità d’Italia, dove in questi giorni una squadra di operai sta installando il palco che ospiterà la seconda tappa italiana del “99Revolutions Tour”. I biglietti per il concerto sono ancora disponibili nei punti vendita autorizzati Azalea Promotion e sul circuito ticketone.it. Sarà possibile acquistare il tagliando per il concerto anche il giorno stesso, nella cassa allestita in Via Passo di Piazza, che aprirà alle 12. Gli ingressi per il pubblico saranno due, il primo proprio in Via Passo di Piazza mentre il secondo da Via dell’ Orologio.

Formatisi nel 1987 e composti da Billie Joe Armstrong (chitarra e voce), Mike Dirnt (basso e voce secondaria) e Tre Cool (batteria), i Green Day sono stati accreditati come la band che ha fatto tornare il punk rock fra la gente, anche grazie all’enorme successo del loro terzo album Dookie, il quale, con 10 dischi di platino e uno di diamante, ha venduto più di 10 milioni di copie solo negli Stati Uniti e 15 in tutto il mondo. Un album che è diventato una pietra miliare della musica per diverse generazioni contenete pezzi capolavoro come Basket Case, Welcome to Paradise e She, fra i tanti.

I successivi lavori Insomniac, Nimrod e Warning non ottengono i risultati di Dookie ma poco importa; la har vokse review consacrazione vigrx plus avis è dietro l’angolo e arriva infatti nel 2004 con America Idiot, la prima rock opera della band, disco che non solo trova da subito i consensi di critica e pubblico, in particolare giovanile, ma amplia l’onda di influenza della band sul panorama musicale degli ultimi 10 anni. I Green Day si sono aggiudicati ben 6 Grammy Awards, Best Alternative Album per Dookie, Best Rock Album per American Idiot, Record of the Year per Boulevard of Broken Dreams, Best Rock Album per la seconda volta con 21st Century Breakdown e Best Musical Show Album per American Idiot: The Original Broadway Cast Recording.

Lo show di Trieste si inserisce nel nuovissimo “99Revolutions Tour”, ultimo lungo viaggio che la band sta affrontando per promuovere al meglio la nuova trilogia di dischi. Il tour è partito il 10 marzo da Ponoma, California, per poi toccare nelle scorse settimane le principali città degli Stati Uniti e del Canada tra cui Austin, Pittsburgh, New York, Philadelphia, Toronto, per poi chiudere la sua prima parte a Los Angeles lo scorso 18 aprile. La band prepara ora l’invasione europea e comincerà proprio dal nostro paese con due imperdibili tappe, tra cui quella triestina, prima di proseguire verso Serbia, Austria, Inghilterra, Germania e Olanda, solo per citare alcuni paesi.Il concerto evento dell’estate è organizzato Live Nation Italia e Azalea Promotion, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia. L’appuntamento è inoltre inserito nella speciale promozione “Music&Live”, realizzata dall’Agenzia TurismoFVG, che permette a chi soggiorna in regione di ricevere il biglietto in omaggio.

foto tratta dal sito www.cubemagazine.it