In un mondo ad alta definizione, in mezzo a registrazioni perfette ma prive di anima, l’errore diventa, o torna ad essere, una risorsa fondamentale per il valore dell’esecuzione.

Le Università di tutta Europa hanno rispettato un minuto di silenzio per gli studenti vittime dell’attacco terroristico alla Garissa University College, in Kenya.

Le polemiche le accompagnano le celebrazioni del settantesimo anno della Liberazione dimostrano come il mito della Resistenza stia attraversando una fase di evoluzione genetica che rischia di ridisegnare l’equilibrio dei soggetti che furono i protagonisti della lotta partigiana, con l’effetto di escluderne alcuni per inserirne altri nuovi ma ad essa storicamente e culturalmente estranei.